Privacy :|: Mappa     
  CHI SIAMO   SPEDIZIONI   SERVIZI   DOVE SIAMO   CONTATTI
      Informazioni


TABELLA RIASSUNTIVA APPLICAZIONE DEGLI STANDARD ISPM 15 NEL MONDO
(Aggiornata AL 15/12/06)
Americhe - Asia - Medio Oriente - Europa - Oceania - Africa


Nord America Canada Standard ISPM 15 entrati in vigore, come per gli altri paesi Nappo , definitivamente dal 5 luglio 2006.
Messico Vedi Canada (paese Nappo).
USA vedi canada paese nappo i seguenti terrirori
Centro/Sud
  America
Argentina Applicazione degli standard dal 1° gennaio 2006
Bolivia Aplliazione degli standard dalla fine di luglio 2005. Si richiede che il legno sia scortecciato, ma non che sia marchiato con l'indicazione corrispondente (DB)
Brasile Applicazione definitiva prevista a partire dallo scorso 1.6.2005. Principio di reciprocità: conformità richiesta solo ai paesi che già applicano gli standard.
Cile Applicazione degli standard dal 1° giugno 2005.
Colombia Applicazione degli standard apartire dal 15 settembre 2005.
Costa Rica Applicazione degli standard a partire dal 19 marzo 2006.
Ecuador Standard in vigore dal 30 settembre 2005.
Guatemala Notifiac l'intenzione di adottare gli standard a partire dal 16 settembre 2005 (applicati dalla fine di gennaio 2006)
Honduras Notifica l'intenzione di adottare la normativa dallo scorso 25 febbraio 2006:entrata in vigore prevista a seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
Nicaragua Notifica l'intenzione di adottare gli standard lo scorso 24 marzo 2006: entrata in vigore da stabilirsi.
Panama Notifica l'applicazione degli standard alla WTO dal febbraio 2005.
Paraguay 1Notifica l'adozione degli standard a partire da metà luglio 2005.
Perù Entrata in vigore definitiva: 1° gennaio 2006.
Repubblica
Dominicana
Standard in vigore a partire dal 1° marzo 2006.
Trinidad &
Tobago
Standard applicati dallo scorso 1° gennaio 2006.
Uruguay Documento ufficiale dello scorso 31 maggio che prevede l'implementazione degli standard a seguito della pubblicazione su Gazzetta Ufficiale. manca la notifica alla WTO.
Venezuela Applicazione degli standard dal 1° giugno 2005.
Asia/Medio
  Oriente
Cina Adozione degli standard ISOM 15 a partire dal 1° gennaio 2006, anche per imballi che accompagnano la merce proveniente da HOng Kong, Macao e Taiwan. Hong Kong SAR non applica gli standard: ne consegue che la merce con destinazione finale Hong KONG è esente dal trattamento, ma se in transito con destinazione Cina, sì.
Corea del
Sud
Entrata in vigore degli standard il 1° giugno 2005. I container sono ispezioni a caso ed in caso di mancata conformità con gli ISPM 15 il materiale viene trattato in loco.
Filippine Conformità agli ISPM 15 dal 1° giugno 2005.
Giappone Notificata alla WTO l'intenzione di applicare gli standard, a partire dal 1° aprile 2007.
Giordania Notificata l'entrata in vigore del novembre 2005.
India Entrata in vigore il 1° novembre 2004. Gli imballi non conformi debbono essere accompagnati da un certificato fitosanitario.
Indonesia Non è stata inviata alcuna notifica ufficiale, ma si raccomanda di adempiere alla normativa, in corso di applicazione, prevista entro la fine del 2006.
Libano Entrata in vigore a partire dal 9 marzo 2006.
Oman Notificata alla WTO l'applicazione degli standard, a partire dal dicembre 2006.
Seychelles Entrata in vigore a partire dal 1° marzo 2006.
Singapore Si raccomanda agli importatori di adempiere alla normativa, soprattutto per soddisfare le necessità di riesportazione, ma le autorità non richiedono gli ISPM 15 come legge locale.
Siria Conformità agli standard ISPM 15 richiesta dallo scorso 1° gennaio 2006.
Sri Lanka Indicata l'adozione in data 1° marzo 2004, ma non risulta una data di effettiva applicazione.
Taiwan Notificata alla WTO l'applicazione della convenzione IPPC per "legno e articoli in legno". Il marchio per gli imballi non è specificamente menzionato ma raccomandato.
Vietnam Ha pubblicato le norme di riferimento agli standard ISPM 15 , senza notifica ufficiale alla WTO. Data di applicazione indicata: 5 giugno 2006.
Europa Bulgaria Standard ISPM 15 applicati dalla fine di gennaio 2006. Importante: a partire dal 1° gennaio 2007 il paese entrerà a far parte dell'UE, di conseguenza applicherà quanto previsto dalle direttive comunitarie e dovrà essere considerato alla stregua degli altri stati membri.
Norvegia Applicazione inizialmente prevista a partire dal 1° gennaio 2006 ma gli standard non sono ancora entrati in vigore. Possibile data di implementazione prevista: 1° gennaio 2007.
Svizzera Applicazione dal 1° marzo 2005 (di concerto con l'UE). I paesi UE sono esentati dall'applicazione della normativa.
Turchia Applicazione dal 1° gennaio 2006.
Ucraina Notificata l'applicazione degli standard a partire dal 1° ottobre 2005.
Unione
Europea
Applicazione dal 1° marzo 2005: tutti i materiali da imballo in entrata nel territorio comunitario da paesi terzi (esclusa la Svizzera) dovranno essere conformi agli standard ISPM 15. Posposto al 1° gennaio 2009 il provvedimento che prevede che il legname sia scortecciato.
Oceania Australia L'Australia accetta gli standard, parallelamente alla propria normativa. Dal 1° gennaio 2006 gli standard si applicano anche alla merce importata per via aerea e break bulk.
Fiji Indicata l'intenzione di applicare gli standard ma non a partire da quando.
Nuova
Caledonia
Data di entrata in vigore: 1° giugno 2006.
Nuova
Zelanda
Applica la propria normativa dal 1° giugno 2003 ed accetta anche gli standard ISPM 15.
Samoa In mancanza di conformità agli standard è richiesto un certificato fitosanitario.
Africa Egitto li standard sono entrati in vigore il 1° ottobre 2005.
Kenia Ha pubblicato le norme di riferimento agli standard ISPM 15 , senza notifica ufficiale alla WTO. Data di applicazione indicata: gennaio 2006.
Nigeria Tutti i materiali da imballo in legno devono essere conformi agli ISPM 15 dal 1° ottobre 2004. Viene richiesto il certificato fitosanitario in caso di non conformità.
Sudafrica Tutti i materiali da imballo in legno devono essere conformi agli ISPM 15 dal 1° gennaio 2005.
Via del Serpente, 95/A 25131 Brescia - Italia
Tel: +39 030 2681281 Fax: +39 030 2681400
e-mail: info@brighenti.it - P.I.:00484960174
spedizioni internazionali operazioni doganali servizi doganali spedizioni via camion spedizioni via mare spedizioni via aereo documenti doganali spedizioni aeree trasporti via mare trasporti internazionali spedizioni doganali servizi internazionali operazioni internazionali spedizioni via terra spedizioni